Come cancellare la cache di WordPress

Stai cercando di cambiare qualcosa nel tuo blog di WordPress ma le modifiche non si applicano? Ad esempio, hai appena aggiunto una nuova immagine, modificato il tema o un errore di battitura in un post del blog ma non riesci a vedere le modifiche? C’è una grande possibilità che questo problema sia causato dai plugin di caching di WordPress.

Questi plugin riducono il tempo di caricamento del sito web generando cache lato server del blog WordPress. Tuttavia, a volte la pubblicazione di copie cache del sito web può causare inconvenienti, soprattutto se si desidera applicare modifiche al proprio blog. Ma, prima di andare a vedere come cancellare la cache di WordPress, andiamo ad analizzare prima cosa è la cache e perché è importante.

Cos’è la cache?

Nel calcolo, il caching è un malfunzionamento dei dati nella memoria temporanea (al contrario della memoria principale), quindi è possibile recuperarli in un modo più rapido la seconda volta che ne hai bisogno.

Secondo Wikipedia, la cache è “un componente hardware o software che memorizza i dati in modo che le future richieste di dati possano essere offerte più velocemente”.

Per quanto riguarda i siti WordPress, il caching implica il salvataggio dei file statici di un sito sul browser o sul lato server. La memorizzazione nella cache in questo caso di solito comporta il salvataggio di file che cambiano raramente se non del tutto.

Ma perché memorizzare il tuo sito WordPress? Qual è l’uso in primo luogo? Questa domanda ci porta alla nostra seconda sezione.

Come funziona la cache di WordPress?

Per comprendere come funziona la cache di WordPress, è fondamentale comprendere i fondamentali meccanismi interni di come WordPress crea le tue pagine nel tuo browser.

Ogni volta che carichi un post o una pagina, il tuo browser raccoglie file diversi dal tuo server per creare la pagina / post.
Sì, la pagina / post che vedi è “calcolata” da vari file.

Raccogliere queste risorse, spesso da server diversi, richiede tempo. Vedete, il browser invia richieste HTTP al server, dove vengono elaborate prima che il server risponda con le risorse richieste (file, query, logica, ecc.).

Ora, la cache è il meccanismo intermedio che elimina questo passaggio.
Il vantaggio diretto è la riduzione della congestione del traffico Internet e del carico del server, con conseguente maggiore velocità di caricamento della pagina per il tuo sito web.

Questo perché è possibile accedere ai dati dal server originale o leggerlo più velocemente rispetto all’accesso al server originale (leggere il disco rigido).

Tuttavia, se la memorizzazione nella cache significa qualcosa di positivo per la velocità della pagina e l’esperienza utente, perché vorresti pulire la cache in WordPress?

Che problemi causa la cache?

Mentre il caching è una buona cosa, a volte le soluzioni di cache sono sbagliate e possono crearti problemi se non hai idea di dove andare a modificare.

Ad esempio, hai mai apportato modifiche al tuo sito WordPress, ma quando hai controllato, le modifiche non erano visibili da nessuna parte? È frustrante, giusto?

L’incoerenza della cache non è un grosso problema, ma quando non si sa cosa si sta facendo localmente, si tratta di un problema che rende necessario invalidare, aggiornare o eliminare la cache.

Quando rimuovi / svuoti la cache di WordPress, significa che il browser creerà nuovamente la cache.

Quanti tipi di cache esistono?

Ci sono quattro tipi di cache che ti interessano con i siti WordPress:

  • Cache del browser: i browser conservano la cache o i siti web visitati, incluso il proprio. Quando si verificano problemi di memorizzazione nella cache, è necessario svuotare la cache del browser prima di passare ad altri tipi di cache.
  • Cache dei plugin per WordPress: WordPress ha un plugin per qualsiasi funzionalità che si possa immaginare, inclusa la memorizzazione nella cache. I plugin di caching WordPress popolari includono W3 Total Cache, WP Super Cache e WP Fastest Cache.
  • Cache del servizio di hosting: questo tipo di cache viene creato sul server cache dal tuo hosting web
  • CDN cache: il tuo sito viene memorizzato da servizi di terze parti come per esempio CloudFlare.

Come cancellare la cache dei plugin WordPress

Se la cancellazione della cache del browser non elimina il problema, è necessario svuotare la cache del plugin, ad esempio se si utilizza un plugin per la memorizzazione nella cache di WordPress. La maggior parte dei plugin semplifica la creazione e la cancellazione della cache.

Cancellare WordPress Cache – W3 Total Cache

Come cancellare la cache di WordPress : W3 Total Cache

Una soluzione di caching popolare per una vasta gamma di aziende – grandi o piccole, è W3 Total Cache che ti aiuta a migliorare la tua esperienza utente e SEO aumentando la velocità del tuo sito web.

Se utilizzi W3 Total Cache sul tuo sito WordPress, ecco come cancellare la cache in un batter d’occhio.

Passa a “Performance” dal menu di amministrazione di WordPress e fai clic su “Dashboard“.
Questo ti porta alla dashboard di W3 Total Cache in cui puoi cancellare la cache di WordPress semplicemente facendo clic sul pulsante “svuota tutte le cache”. E questo è tutto, W3 Total Cache eliminerà tutte le cache sul tuo sito WordPress.

Cancellare WordPress Cache – WP Super Cache

Come cancellare la cache di WordPress : WP Super Cache

WP Super Cache è un’altra soluzione di caching per molti utenti di WordPress in tutto il mondo. Cancellare la cache in WP Super Cache è facilissimo.

Andare a “Impostazioni” nel menu di amministrazione di WordPress e fare clic su “WP Super Cache”. Quindi, fai clic sul pulsante “Elimina cache“.

Cancellare WordPress Cache – WP Fastest Cache

Come cancellare la cache di WordPress : WP Fastest Cache

Per quanto riguarda invece il plugin WP Fastest Cache, esso crea file HTML statici delle tue pagine WordPress. Queste pagine vengono poi servite ai visitatori successivi, il che salva la RAM del server e la memoria risultando in un sito web più veloce.

Cancellare la cache nel plugin WP Fastest Cache è incredibilmente facile. Accedi alla tua dashboard di amministrazione di WordPress e fai clic sulla voce di menu “WP Fastest Cache”: nella schermata successiva, seleziona la scheda “Elimina cache”, quindi fai clic sul pulsante “Elimina cache” o “Elimina cache e CSS / JS min”.

I plugin di caching di WordPress sono un ottimo modo per velocizzare il sito WordPress. Tuttavia, una cache obsoleta può causare inconvenienti a te e ai tuoi visitatori. Terminando questo articolo hai potuto imparare come cancellare la cache di WordPress su 3 popolari plugin di memorizzazione della cache.

Se hai bisogno di aiuto su come cancellare la cache di WordPress però non esitare a contattarci per richiedere una consulenza gratuita.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento