Cos’è CloudFlare e come funziona

Se sei almeno un po’ interessato alla sicurezza del tuo sito web, devi avere almeno sentito parlare di Cloudflare – un provider di servizi di sicurezza Internet estremamente popolare. Tuttavia, potrebbe non essere perfettamente chiaro cos’è Cloudflare e cosa fa. Vediamolo insieme.

Che cos’è Cloudflare?

Per capire cos’è Cloudflare e come funziona, devi prima capire cosa sono i Content Delivery Network (CDN). I CDN sono essenzialmente la spina dorsale di Internet e, come suggerisce il nome, sono incaricati di fornire contenuti online. La maggior parte delle persone non si rende conto di quanto spesso usano CDN ogni giorno per tutti i tipi di attività online, come leggere notizie online, fare acquisti su Amazon, guardare video su YouTube e navigare su Instagram, Reddit o Facebook.

I CDN sono ampiamente usati perché risolvono un problema molto importante: la latenza. La nostra capacità di attenzione nell’era digitale odierna lascia poco spazio a qualsiasi tipo di ritardo, specialmente in attesa di una pagina web da caricare. Aspetteresti altri cinque secondi o più quando visiti un sito web? No grazie!

Questo intervallo di ritardo è causato da un amalgama di cose, una delle più grandi è la distanza tra te e il server di hosting del sito web. Questa distanza fisica gioca un ruolo importante nella durata del ritardo e, quindi, lo scopo di un CDN è quello di accorciare tale distanza a scopo di velocità e prestazioni.

Cloudflare logo

Come funziona un CDN?

Ci si potrebbe chiedere come nel mondo un CDN possa accorciare la distanza reale e reale tra te e il server di una pagina web, e la risposta è più semplice di quanto tu possa pensare. I CDN utilizzano la tecnologia di memorizzazione nella cache per archiviare una copia del sito web in un numero specificato di località in tutto il mondo.
La memorizzazione nella cache è la capacità di memorizzare i dati in modo che, quando richiesto, possano essere pubblicati più rapidamente. In poche parole, i CDN inseriscono il contenuto di un sito web in molti luoghi in tutto il mondo che possono raggiungere un pubblico più ampio molto più velocemente.

Cose che rendono Cloudflare così interessante

Quindi, in che modo esattamente un’azienda come Cloudflare gioca a tutto questo? Bene, Cloudflare è un CDN!

Cloudflare, con sede a San Francisco, USA, è un fornitore di CDN e reverse proxy lanciato alla TechCrunch Conference del 2010.

Oltre 60.000 siti web utilizzano Cloudflare per i seguenti servizi:

  • Content Delivery – Cloudflare funge da CDN creando versioni cache di contenuti statici dai siti Web dei propri clienti che si diffondono su una rete di server. Questo contenuto memorizzato nella cache viene recapitato ai visitatori in base alla loro posizione per garantire la migliore velocità di caricamento della pagina, un utilizzo inferiore della larghezza di banda e un utilizzo inferiore della CPU.
  • DDoS Protection – La negazione del servizio distribuita è una forma di attacco informatico. Cloudflare offre servizi DDoS protettivi e preventivi per mitigare e deviare qualsiasi attacco utilizzando misure di sicurezza come i captcha, che richiedono ai visitatori di dimostrare di essere umani.
  • Domain Name Service – Un altro servizio offerto da Cloudflare è la gestione delle richieste DNS (Domain Name Service) per i clienti che utilizzano una rete anycast. Cloudflare ha uno dei tempi di risposta più rapidi sul mercato.

Come funziona CloudFlare?

Cloudflare funziona essenzialmente come proxy inverso, il che significa che una volta creato il tuo account con Cloudflare, il tuo sito web diventa parte della loro rete e può iniziare a sfruttare l’uso dei data center in tutto il mondo che indirizzano il traffico del sito.
Ottimizzano la distribuzione dei contenuti web memorizzando contenuti, come CSS, JavaScript e file immagine, sui loro server. Una volta che fai parte della loro rete, i contenuti e i dati del tuo sito web verranno offerti dal server che risiede più vicino ai visitatori del tuo sito. Questo funziona per ridurre i tempi di caricamento della pagina.

La loro vasta distribuzione di server assicura che, indipendentemente da quanto siano occupati i siti web nella loro rete, il traffico verrà sempre indirizzato al server più vicino.

A differenza dei CDN standard, con Cloudflare, tutto ciò che devi fare è aggiornare i tuoi Domain Name Server (DNS) in modo che puntino a Cloudflare. Questo è conveniente, poiché non dovrai più preoccuparti di scegliere i dati esatti da memorizzare nella cache dal tuo sito web. In genere, possono essere necessarie fino a 24 ore affinché i server siano pronti per l’uso, ma una volta che sono pronti, verranno utilizzati automaticamente.

La sicurezza del sito è un’altra grande aggiunta ai servizi CDN e reverse proxy di Cloudflare. Possono bloccare minacce basate su una varietà di fattori, come intestazioni HTTP, blacklist, reputazione e altro. Cloudflare funziona anche per tenere lontani gli attacchi dei robot e limitare lo spam dei commenti, proteggere le porte chiave, come FTP e SSH, dagli hacker e da altri attacchi DDoS.

Conviene quindi utilizzare CloudFlare?

Ci sono molti CDN degni di nota disponibili oggi sul mercato, ma Cloudflare è uno dei più popolari. Ha un’eccellente varietà di servizi sia per ottimizzare e proteggere qualsiasi sito web, ed è facile da usare.

C’è un sacco di potenziale per aumentare le prestazioni, ma se non sei ancora sicuro, prova il loro piano gratuito di base, ha più restrizioni e limitazioni rispetto ai loro piani a pagamento, ma è comunque un buon punto di partenza. Se non sai come iniziare ad utilizzare CloudFlare o vuoi che degli esperti lo facciano per te, non esitare a contattarci!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento