WordPress Gutenberg: il nuovo editor di WordPress

Molto presto, l’editor WordPress Gutenberg diventerà parte del core di WordPress. Cosa significa? Cosa succede se stai già utilizzando un page builder? In questo articolo, illustreremo le basi del nuovo editor Gutenberg per WordPress e quello che devi sapere.

Cos’è l’editor WordPress Gutenberg?

L’editor WordPress Gutenberg è un nuovo page builder progettato per integrarsi con il core di WordPress. Gutenberg aggiungerà blocchi di contenuti e funzionalità di creazione di pagine in ogni sito web WordPress aggiornato. Quando è in uso, sostituirà TinyMCE come editor di contenuti predefinito. Con Gutenberg, il contenuto viene aggiunto in blocchi di vario tipo dal back-end di WordPress.
Poiché Gutenberg è ancora in fase di test, il team che sta lavorando su di esso sta incoraggiando le persone a provarlo e lasciare commenti e feedback nel forum di supporto di WordPress o aprire un topic su GitHub.

 

WordPress Gutenberg

Come funziona l’editor di WordPress Gutenberg

Un secondo fa, ti ho detto che Gutenberg è un editor basato su blocchi.
Ecco cosa significa un editor basato su blocchi:
In sostanza, Gutenberg sostituisce il singolo campo di modifica dell’attuale editor di WordPress TinyMCE con molti “blocchi” individuali.
Questi blocchi ti consentono quindi di creare progetti più complessi di quelli consentiti nell’attuale editor di WordPress.
Allora, cos’è un blocco?
Bene, un blocco può essere praticamente tutto. Ad esempio, puoi avere blocchi per:

  • Testo normale
  • Immagini
  • Video incorporati
  • Pulsanti
  • Widget (gli stessi widget che usi nella barra laterale)
  • Tabelle

E ciò che è pulito è che gli sviluppatori saranno in grado di creare i propri blocchi di terze parti a cui è possibile accedere tramite plug-in per una flessibilità ancora maggiore.
Ogni blocco è una sua entità che puoi manipolare su base individuale. Ad esempio, ecco un breve post Gutenberg che contiene due blocchi:

  • Testo
  • Immagine

Gutenberg è attualmente un plugin

La release di Gutenberg è prevista con WordPress 5.0. Puoi aggiungere Gutenberg a qualsiasi sito WordPress però oggi come plugin scaricato dalla directory dei plugin di WordPress.
Il plugin Gutenberg viene solitamente aggiornato settimanalmente con le nuove funzionalità incluse.
Come indicato nella descrizione del plugin, questo è un software beta.

Come installare WordPress Gutenberg sul tuo sito

Sei pronto a vedere come funziona WordPress Gutenberg?
Come ho detto, Gutenberg sostituirà l’editor WordPress predefinito in WordPress 5.0. Ma per ora, l’unica opzione per provarlo è installare il plugin Gutenberg.

 

WordPress Gutenberg : plugin

Ricorda, però: Gutenberg è ancora in versione beta, quindi non è consigliabile installarlo su un sito web online.
Ecco come installare il plugin Gutenberg, è un processo abbastanza standard:

  1. Vai a Plugin → Aggiungi nuovo
  2. Cerca “Gutenberg”
  3. Fare clic su Installa ora
  4. Attendi il pulsante Installa ora per passare a Attiva
  5. Fai clic su Attiva
  6. Una volta attivato il plugin, il tuo sito utilizzerà automaticamente l’editor Gutenberg quando vai su Post → Aggiungi nuovo.

Gutenberg è decisamente incompleto. Molte delle funzionalità di Gutenberg sono ancora in fase di implementazione e le nuove versioni hanno cambiato l’interfaccia utente e le funzionalità implementate in precedenza.
Non fatevi prendere dal panico perché non funziona bene adesso. Al momento, state praticamente vedendo una versione beta.

Alcuni dei lati positivi di WordPress Gutenberg

L’editor visivo di WordPress è rimasto uguale per anni. L’obiettivo di Gutenberg è di avere un’interfaccia più intuitiva per i nuovi utenti come quella offerta per esempio da Wix.
Gutenberg memorizza informazioni sui blocchi nei commenti HTML.
Questi commenti sono visibili solo sul back-end del sito e non sono visualizzati nelle pagine live.
Disabilitare Gutenberg non distruggerà il tuo sito.
A differenza di molti altri editor di pagine, se disinstalli Gutenberg, non interromperai il tuo sito web.
I commenti HTML speciali vengono conservati nel contenuto in modo che tu possa riattivare Gutenberg senza perdere i blocchi disposti in precedenza.

Blocco HTML live

Hanno anche quello che chiamiamo un blocco HTML live. Puoi inserire il tuo codice e quindi vedere un’anteprima direttamente all’interno del blocco. Questa è in realtà una bella idea e potrebbe davvero impedire ad alcuni di noi di dover passare da un editor visuale a un altro in modalità editor di testo.

Table of Contents e Anchor Support

E’ stata anche aggiunta una tabella di contenuti nella barra laterale. Sono link cliccabili in modo da poter facilmente passare a una sezione del tuo articolo. Questo può tornare utile quando si scrive un contenuto long form.
Un’altra caratteristica che ora puoi usare sui blocchi è l’anchor support. L’aggiunta di ancore consente di collegarsi direttamente a una determinata sezione o intestazione nell’articolo. Questo è ottimo per la condivisione, oltre alla creazione di un salto ai menu in SERP.

Funzione di copia e incolla

Nelle versioni precedenti di Gutenberg, il copia e incolla era molto confuso. La formattazione veniva persa nel processo. Ora non più.
Incollando paragrafi, elenchi, intestazioni, ecc., I blocchi del tipo appropriato vengono creati automaticamente da Gutenberg.
Vengono mantenuti anche i markup di testo come grassetto e corsivo.

Output HTML 5

Gutenberg blocca il contenuto in uscita usando tag HTML 5 come sezioni e figure. L’utilizzo di tag HTML 5 aiuterà a creare contenuti futuri creati in Gutenberg. Puoi scrivere i tuoi blocchi personali. Gli sviluppatori saranno in grado di creare i propri blocchi per i contenuti personalizzati.

Alcune dei lati negativi di WordPress Gutenberg

  • Non si potrà più comporre nel browser. L’interfaccia utente di Gutenberg si concentra sul layout dei contenuti e non sulla creazione di contenuti.
  • L’interfaccia utente è un po ‘goffa. Può richiedere più clic per svolgere semplici attività. L’aggiornamento di una pagina richiede due clic anziché uno.
  • I metabox sono nascosti sotto le impostazioni estese al di sotto e accanto all’editor.
  • No shortcode nei paragrafi. Attualmente, gli shortcode non possono essere eseguiti in colonne di testo o blocchi di paragrafo. Devono essere inseriti nel blocco shortcode per funzionare.
  • Nessuna immagine o altro incorporato nei paragrafi. In Gutenberg, non puoi avvolgere il testo intorno a un’immagine. Le immagini hanno il loro blocco. Incorporare audio e video richiede il loro blocco. L’incorporamento da Youtube, Vimeo, ecc. non funzionerà più nei paragrafi di Gutenberg o nelle colonne di testo.

Pensieri finali su WordPress Gutenberg

Nel complesso siamo rimasti molto colpiti dal nuovo editor WordPress Gutenberg, è sicuramente qualcosa di cui siamo entusiasti per il futuro. Invitiamo tutti a prenderne una copia dal repository di WordPress e installarla sul proprio sito. Questa è la nostra occasione per aiutare a costruire l’editor che tutti abbiamo voluto.

Hai già provato WordPress Gutenberg? Se è così, ci piacerebbe sentire i tuoi pensieri, sia positivi che negativi. Se hai bisogno di aiuto nell’installazione di WordPress Gutenberg sul tuo sito perchè non sai come fare oppure hai bisogno di una semplice consulenza, non esitare a contattarci!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento